Le migliori luci per ciclismo nel 2020

Stai pensando di acquistare luci per bici per la guida notturna?

Bene, non cercare oltre poiché ho svolto tutto il lavoro di ricerca per te, selezionato e recensito le migliori luci anteriori che puoi acquistare oggi.

Se guidi molto di notte e al buio, un set di luci buono e affidabile è un must. Le luci anteriori e posteriori ti consentono di vedere ed essere visti dagli altri utenti della strada.

Altra lettura: le 5 migliori luci posteriori per bici

Ma prima di passare direttamente all’acquisto, ci sono molte cose da considerare come i livelli di luminosità, il numero di modalità di illuminazione, la durata della batteria, il materiale utilizzato, i tipi di montaggio a sgancio rapido, i modelli di fascio e altro.

Ulteriori letture:

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Cateye Volt 500XC

La Cateye Volt 500XC è un’ottima luce anteriore per bici per chi ha un budget limitato. È anche tra i miei 3 modelli di luce preferiti inferiori a € 50.

Per quanto riguarda il marchio Cateye, otterrai qualità e tecnologia giapponesi di prim’ordine.

Con Cateye Volt 500XC, Cateye ha aggiornato il suo design di montaggio. Ora utilizza un cinturino in gomma che è molto facile da installare e rimuovere rispetto al precedente cinturino in plastica che era ingombrante e soggetto a rotture.

Lezyne Micro Drive 500XL

Non lasciarti ingannare da questo faro piccolo e compatto. È seriamente luminoso per le sue dimensioni a 500 lumen.

Abbinalo all’obiettivo Enhanced Maximum Optical Reflection, otterrai una visibilità laterale integrata che è importante per spostarti nelle aree urbane.

Se sei particolarmente interessato ai colori, ci sono buone notizie per te. C’è un modello di colore argento oltre al nero standard tra cui scegliere.

Migliore dimensione compatta Queste sono luci abbastanza piccole da adattarsi al tuo palmo.

La loro luminosità è compresa tra 80 e 120 lumen e viene utilizzata al meglio durante il giorno per aumentare la visibilità.

Exposure Luce Trace

Exposure Lights è un marchio britannico noto per la produzione di luci per bici di alta qualità.

Con soli 57 mm di lunghezza e un peso di soli 35 g, la Trace è uno dei fari più piccoli disponibili oggi.

Ma non lasciarti ingannare dalle sue dimensioni. Fa ancora un pugno a 110 lumen. È meglio usato durante il giorno soprattutto quando si pedala nelle aree urbane.

Con la funzione Optimum Mode Selector (OMS), puoi facilmente alternare tra 3 modalità per regolare la luminosità e la durata della batteria in base alle tue esigenze.

Il corpo è realizzato in qualità aerospaziale, in alluminio lavorato a CNC per consentire un efficiente trasferimento di calore e una maggiore durata.

Lezyne Zecto Drive

Zecto Drive è in circolazione da ben 4+ anni ormai e continua ad essere molto popolare tra i ciclisti.

Se segui Lezyne, saprai che oggi producono alcuni dei migliori accessori per il ciclismo.

Come con la maggior parte delle cose che funzionano alla perfezione, se non si è rotto, non aggiustarlo.

Questa piccola luce per bici racchiude 250 lumen e ha una durata di 4,5 ore in modalità lampeggiante, ideale per l’uso durante il giorno.

Knog Blinder Mob Kid Grid

The Kid Grid fa parte della gamma di proiettori di Blinder Mob di Knog.

La particolarità di Kid Grid è che utilizza 16 luci a LED montate in superficie che producono 80 lumen alla massima luminosità.

Viene fornito con 5 diverse modalità di luce che è possibile alternare tra Alta costante, Bassa costante, Strobo, Flash fantasia, Eco flash.

Un’altra caratteristica unica è la ricarica senza cavi, in cui è possibile inserire la luce direttamente in un cavo di ricarica USB femmina.

Il miglior design

Se sei esigente su come appare la luce della bici sulla tua bici, questi sono per te.

Non solo sono belli e professionali, ma possono essere montati sotto il computer da bici in modo da non ingombrare la parte superiore del manubrio.

Exposure Sirius MK8

Il Sirius è un faro dall’aspetto eccezionale del marchio britannico Exposure Lights. Ora è alla sua ottava iterazione (da qui l’MK8), quindi puoi essere certo che è stato fatto molto lavoro per migliorarlo in base al feedback dei ciclisti.

Il suo corpo è costruito con un involucro in alluminio anodizzato, che lo rende molto resistente. A piena potenza, il singolo CREE brilla a 750 lumen, ma con un tempo di combustione più breve di 1,5 ore. Mentre si attenua la luminosità, il tempo di combustione aumenta fino a 36 ore per la modalità di lampeggiamento.

Puoi scegliere tra 7 diverse modalità tra cui Alta, Media, Bassa, Lampeggiante e Luminosità diurna, utile per assicurarti di essere visto dagli altri utenti della strada durante la guida durante il giorno.

Knog PWR Road

Il PWR è l’ultima aggiunta di Knog alla loro già solida gamma di luci per bici.

Con PWR Rider, non solo otterrai 600 lumen di emissione luminosa, ma otterrai anche un powerbank.

Ecco perché si chiama PWR per cominciare.

La batteria può essere utilizzata per alimentare il faro e per caricare tutti gli altri dispositivi elettronici durante la guida. Per mettere le cose in prospettiva, puoi caricare un iPhone7 dal piano al 50% e fare un’ora di guida a 600 lumen.

Soprattutto, è possibile programmare le modalità di illuminazione in base alle proprie esigenze tramite l’app ModeMaker.

Le migliori funzionalità intelligenti

Queste luci per bici sono per i fanatici della tecnologia, come me.Sono dotati di intelligenza integrata e possono comunicare con il telefono tramite Bluetooth.

Garmin Varia UT800

La Varia indica l’ingresso di Garmin nel mercato delle luci anteriori della bici.

Viene fornito con 800 lumen e 4 modalità di illuminazione: alta, bassa, lampeggiante e automatica.

Essendo un faro intelligente, si abbina ai computer Garmin Edge, permettendogli di regolare il fascio di luce in base alla tua velocità.

Più veloce è la tua velocità, più lontano brilla e viceversa.

Cycliq Fly12

La cosa unica di Fly12 è che combina un faro con una videocamera per bici HD.

La fotocamera ultra grandangolare (campo visivo di 135˚) registra audio e video in full HD a 1080p, 60fps. Ha anche un’opzione High Dynamic Range (HDR) che ti consente di registrare video con straordinaria chiarezza in condizioni difficili.

Può connettersi automaticamente quando è collegato ai computer Garmin Edge tramite ANT + o allo smartphone tramite Bluetooth.

Il software CycliqPlus consente di sovrapporre senza interruzioni i dati della corsa (velocità, risorse umane, potenza, ecc.) Sui video per una rapida condivisione.

Ideale per strade molto buie

Queste sono tra le luci più luminose che puoi utilizzare per il ciclismo su strada, in genere circa 1100 lumen.

Ovviamente ce ne sono di più brillanti, ma sono più adatti per fuoristrada e mountain bike. Potresti accecare le auto in arrivo se usi qualcosa sopra i 1100 lumen sulla strada.

NiteRider Lumina Pro OLED 1100

Ideale per strade molto buie
Queste sono tra le luci più luminose che puoi utilizzare per il ciclismo su strada, in genere circa 1100 lumen.

Ovviamente ce ne sono di più brillanti, ma sono più adatti per fuoristrada e mountain bike. Potresti accecare le auto in arrivo se utilizzi qualcosa di più di 1100 lumen sulla strada. Un faro premium super luminoso di NiteRider con un display OLED in alto.

Il display multifunzione su NiteRider Lumina ha un indicatore della batteria integrato che mostra esattamente quanta batteria è rimasta in percentuale e tempi di funzionamento stimati, quindi non dovrai più preoccuparti di rimanere senza batteria.

Questa luce è alimentata dalle luci a LED CREE leader del settore con un fascio luminoso ampio.

6 cose da sapere prima di acquistare le luci per bici

  • 1. Tipo di ciclismo che fai
    Ho visto molte persone commettere questo errore durante il loro processo di acquisto.

Vanno per quello con il più alto grado di lumen che possono permettersi.

Anche se questa potrebbe essere l’opzione più sicura, non è sempre l’opzione giusta e sapendo come funzionano i lumen, potresti anche risparmiare un po ‘di denaro.

Un numero di lumen più elevato non significa necessariamente una luce più luminosa della bici.

SUGGERIMENTO PRO: non hai bisogno di luci con il punteggio più alto dei lumen.

Il 99% dei produttori di luci per bici oggi specifica la luminosità in termini di lumen, tranne forse per un’azienda tedesca, Busch & Muller.

Mentre non c’è nulla di sbagliato nell’utilizzo di Lumen, c’è un altro modo per farlo, che è meglio ma meno parlato.

Lascia che ti presenti il termine Lux.

Lux vs Lumens
Che cos’è un Lux e perché è una migliore interpretazione della luminosità?

Immagina che il venditore d’auto ti dica che il serbatoio del gas dell’auto che stai acquistando è di 20 galloni.

Sapresti quanto dureranno 20 galloni?

Dipende da diversi fattori, come la cilindrata del motore, giusto?

Lux è la misura dell’intensità di una luce e influenza ciò che vedi.

  • Lumen: l’unità utilizzata per rappresentare la quantità di luce, ovvero la luminosità emessa da una singola sorgente.
  • Lux: l’unità utilizzata per misurare la quantità di luce in un’area specifica, a una certa distanza dalla sorgente. In altre parole, è una misura dell’intensità della luce.
  • Angolo del fascio: la copertura del raggio luminoso di fronte a te. Un angolo del fascio più elevato produce un modello di raggio diffuso (lux inferiore), mentre un angolo del fascio più basso produce un modello di raggio focalizzato (lux più elevato). Un angolo del fascio di circa 20-30 gradi è ciò che dovresti cercare.

2. Gamma di visibilità del faro
Come ho già detto nella sezione precedente, la maggior parte dei produttori di luci per bici specifica la luminosità in lumen.

Prendi 2 diversi set di luce con la stessa quantità di lumen e la loro gamma di visibilità potrebbe differire.

Dipende tutto dal fatto che i motivi del raggio di luce, stretti o larghi.

SUGGERIMENTO PRO: per un faro in cui è possibile vedere chiaramente 40-50 piedi davanti, il conteggio dei lumen di solito cade da qualche parte tra 300 a 500 lumen.

Quanto velocemente viaggi di solito?
Supponiamo per un secondo di guidare a 15 miglia all’ora e di utilizzare una luce con 50 piedi di chiara visibilità.

Con ciò, avrai circa 2,27 secondi di tempo di reazione. È quasi abbastanza tempo per reagire a qualsiasi pericolo che si presenta.

La presentazione di seguito mostra i cambiamenti nella copertura della luce quando la lettura del lux aumenta. Credito fotografico a Busch & Muller.

3. Tipi di lampadine (LED vs non LED)
Hai notato che la maggior parte delle luci per bici sul mercato oggi utilizza LED o diodi luminosi?

Bene, c’è una ragione per questo.

Vantaggi dell’utilizzo di luci per biciclette a LED


  • Efficienza energetica: le luci a LED di alta qualità hanno un risparmio energetico dell’80-90% in più rispetto alle lampadine tradizionali, il che significa che avrai una durata della batteria più lunga.
  • Meno calore: fino al 95% dell’energia nelle luci a LED viene convertita in luce e solo il 5% circa viene sprecato in calore. Rispetto alle lampadine tradizionali, che fa esattamente l’opposto: il 95% in calore e il 5% in luce!
  • Maggiore durata: le luci a LED generalmente non si “esauriscono” o semplicemente si guastano. Gli straordinari, sperimentano ciò che gli esperti del settore chiamano deprezzamento dei lumen, per cui la sua luminosità diminuisce gradualmente.
  • Direzione della luce: i LED emettono le luci in una direzione specifica. Questa proprietà del LED consente ai produttori di luci per bici di controllare con precisione i fasci di luce per brillare dove più conta.

Ora non vedo alcun motivo per cui dovresti anche considerare le luci per bici non a LED!

SUGGERIMENTO PRO: scegli le luci per biciclette a LED in quanto sono piccole, efficienti dal punto di vista energetico e durano per sempre (beh, quasi).

4. Numero di modalità di illuminazione
La maggior parte dei fari delle bici in questi giorni ha almeno 4 modalità; la modalità standard Alta, Media, Bassa e Flash.

Alcuni arrivano fino a 10+ come Knog Blinder Arc 400.

Dalla mia esperienza, non importa quante modalità ci siano. È solo un gioco di numeri per i produttori di avere un aspetto migliore rispetto ai loro concorrenti.

La cosa più importante è il modo in cui usi le modalità di illuminazione.

È importante acquistare i fari con la modalità Flash / Strobo.

La maggior parte dei fari oggi li ha. Ma per alcune strane ragioni, ci sono ancora luci senza di loro.

SUGGERIMENTO PRO: non è necessaria una luce per bici con il maggior numero di modalità di illuminazione.

5. Durata della batteria

Puoi ancora trovare le luci per bici usando le batterie usa e getta aaa oggi sul mercato.

Per una maggiore durata e durata della batteria, consiglierei di utilizzare batterie ricaricabili USB. La maggior parte delle lampade ricaricabili USB utilizza oggi le batterie agli ioni di litio (Li-Ion) o ai polimeri di litio (Li-Pro) in quanto sono più leggere, più piccole e hanno una capacità molto maggiore.

Al momento dell’acquisto ti verrà fornita una micro USB fuori dalla scatola.

Negli ultimi 5 anni sono stati fatti importanti progressi nelle batterie al litio, quindi non vale la pena continuare a sostituire le batterie, soprattutto se si utilizzano le luci della bici su base giornaliera.

La tabella sopra mostra perché sono preferite le batterie al litio, specialmente per i piccoli dispositivi elettronici.

A parità di peso, le batterie al litio hanno una carica maggiore.
Allo stesso volume, le batterie a base di litio hanno una carica maggiore.
Dimensioni, capacità della batteria e durata della batteria sono relativamente proporzionali. Una maggiore durata della batteria richiederebbe una maggiore capacità della batteria e quindi una dimensione maggiore.

Questo è il motivo per cui le luci con oltre 1000 lumen vengono fornite con un pacco batteria ricaricabile separato. Un altro motivo è evitare che il pacco batteria surriscaldi l’intero corpo della luce.

Qual è considerata una buona durata della batteria?
Alcune luci come Cygolite Expilion 850 fanno un salto di qualità con una batteria ricaricabile sostituibile dall’utente. Con questo, puoi avere la possibilità di trasportare una batteria ricaricabile di scorta se ti sei dimenticato di caricare.

SUGGERIMENTO PRO: non è necessaria una luce per bici con il maggior numero di modalità di illuminazione.

6. Opzioni di montaggio del manubrio
Con la maggior parte delle luci per biciclette di oggi, le 2 opzioni di montaggio più popolari utilizzano supporti per cinghie e supporti per fascette.

Quando si tratta di posizioni di montaggio, ci sono varie opzioni disponibili, a seconda del design della luce.

Domande frequenti

1. Di quanti lumen ho bisogno per il ciclismo su strada?
La luminosità ideale per una luce da bici è compresa tra 300 e 600 lumen. Lezyne Micro Drive 500XL e Beryl Laserlight rientrano in questa categoria.

Se percorri principalmente piste ciclabili non illuminate, puoi andare fino a 800 lumen come Knog PWR Road o Exposure Lights Sirius.

Come ho già detto, non hai bisogno dei lumen più alti per 2 motivi molto semplici. Se stai guidando sulla strada, potresti rischiare di accecare le auto in arrivo.

In secondo luogo, l’esecuzione nella modalità più luminosa ridurrà significativamente la durata della batteria.

2. È illegale guidare senza luci di notte?
A seconda di dove ti trovi, può essere contro la legge guidare la bici senza luci di notte.

Ci sono leggi locali sulle biciclette in tutti gli stati degli Stati Uniti che regolano il modo in cui vengono utilizzate le luci per biciclette. Esistono anche leggi simili nel Regno Unito e in Germania.

Sebbene ogni stato possa avere una sottile differenza tra loro, è generalmente accettato che si debba avere un’illuminazione sia attiva che passiva sulla bici.

Per motivi di sicurezza e visibilità, ti consiglio vivamente di utilizzarne uno.

3. Cosa sono i LED CREE?
Le luci a LED CREE sono prodotte da un’azienda americana, CREE, leader del settore dell’illuminazione a LED.

Fu iniziato nel 1987 nella Carolina del Nord. Oggi, CREE produce luci di alta qualità e sono ampiamente utilizzate in interni, esterni e luci a LED.

Luci come NiteRider Lumina 1100, Exposure Lights Sirius e Light and Motion Urban 650 utilizzano i LED CREE.

Ti piace questo articolo ?

Share on facebook
Share on Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on linkedin
Condividi su Linkdin
Share on pinterest
Condividi Pinterest

Aggiungi un commento