Le migliori giacche da ciclismo invernale nel 2020

Scegliere l’abbigliamento da ciclismo giusto da guidare durante l’inverno non è sicuramente un compito facile.

Indossa uno strato di troppo e rischierai di essere troppo caldo, specialmente quando il ritmo si fa duro e non puoi smettere di spogliarti.

Uno strato in meno, potresti essere troppo freddo.

Se hai intenzione di acquistare una buona giacca da ciclismo invernale, ci sono alcune cose che devi considerare, come:

traspirabilità
Impermeabilizzazione
Antivento

Maggiori informazioni: 5 cose da considerare prima di acquistare giacche da ciclismo invernali

Ci sono molte giacche invernali che soddisfano tutti e 3 i criteri importanti che ho menzionato sopra. Si tratta di trovare quello giusto adatto a tutte le tue esigenze.

Ecco le migliori giacche da ciclismo invernali da considerare.

MONTATO PER PREZZO

Castelli Perfetto

MIGLIORI PER I PENDOLARI

Arsuxeo Softshell

MIGLIORE PER PRESTAZIONI

Castelli Alpha ROS

Castelli Perfetto

Perfetto di Castelli è tutto ciò che desideri in una giacca da ciclismo invernale dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Per anni, i ciclisti professionisti di varie squadre di tour mondiali indossavano una giacca nera non contrassegnata durante le gare più difficili dell’anno nelle peggiori condizioni, come la San Remo di Milano.

I forum su Internet di tutto il mondo sono stati illuminati con discussioni su chi fosse il possibile produttore della giacca fino a quando un giorno è venuto alla luce che Castelli ha realizzato il capo top-secret.

Non è più così segreto.

Castelli Perfetto è estremamente antivento, impermeabile, ragionevolmente isolato, traspirante e leggero. In breve, viene fornito con tutte le funzionalità che desideri nella migliore giacca invernale.

Gore Bike Wear C3

Appena dopo l’alba, dai un’occhiata fuori al tempo che dovrai affrontare con il tuo giro. Piove a catinelle e fa freddo. Cosa fai se insisti a guidare?

La risposta breve è indossare una giacca Gore C3 Active e farla finita.

Caratterizzato da un guscio esterno completamente impermeabile, il tessuto Gore-Tex utilizzato qui è probabilmente il migliore che vorresti indossare. Gore è famoso in tutto il mondo per i tessuti per abbigliamento da maltempo e anche i marchi più importanti come Castelli li usano nelle loro giacche.

Una lunga patta posteriore ti protegge dagli schizzi d’acqua provenienti dalla ruota posteriore e, oltre ad essere completamente impermeabile, questa giacca è anche antivento e traspirante.

Pearl Izumi PRO Pursuit GIACCA

Pearl Izumi ha una lunga e illustre storia nella produzione di ingranaggi per il ciclismo. Non sono solo i ciclisti dilettanti che richiedono i loro attrezzi invernali, ma anche diversi team di ciclisti professionisti ne sono dotati come BMC Racing negli ultimi anni ..

Utilizzando 3 diversi pannelli in strato softshell per ottenere un’ottima protezione dal vento e dall’acqua in luoghi vitali, la giacca invernale Pro Pursuit è la giacca invernale perfetta per i ciclisti che vogliono percorrere chilometri durante l’inverno.

Solo perché stai andando a disagio sulle salite non significa che devi sentirti a disagio all’interno della giacca. Ed è per questo che questa giacca invernale offre una sensazione di contatto con la pelle per farti sentire a tuo agio mentre sei nel profondo della ferita.

Endura Pro SL Thermal GIACCA

Progettata appositamente per i ciclisti su strada, la giacca termica antivento Endura Pro SL offre una leggera resistenza all’acqua, mantenendo quei venti freddi sulla pelle.

Per ottenere una vestibilità aderente, Endura ha utilizzato un tessuto antivento ad alta elasticità con una morbida fodera termica interna per assicurarti di essere comodo al miglio 7 come al miglio 70. Un colletto a doppio strato dal taglio alto sale quasi verso l’alto al mento per mantenere caldo il collo e i polsini estesi si integrano perfettamente con i tuoi guanti preferiti.

E, come ti aspetteresti da una giacca invernale ad alte prestazioni, ci sono bordi riflettenti in tutta la giacca per garantire la tua sicurezza nelle ore di scarsa luminosità e nei giorni nuvolosi.

Castelli Alpha ROS

The Castelli Alpha ROS is in class of its own. Period.

Castelli developed a patented engineering method specifically for the Alpha ROS, otherwise also called as Rain or Shine engineering. If you guessed that Rain or Shine engineering means you can wear this jacket any time, in any weather conditions, then you’re right on the money.

Featuring a Gore Windstopper 150 fabric, the Alpha ROS is supremely windproof and perfectly insulated, while maintaining a high degree of waterproofness, breathability and best of all, still being lightweight.

The Castelli Alpha ROS isn’t just for the nastiest weather days. It also works great on mild winter days, making it your go-to winter cycling jacket.

Arsuxeo Softshell Giacca

Arsuxeo offre una raffinata giacca softshell che è al contempo antivento e impermeabile per quelle fredde mattine invernali quando anche il solo pensiero di stenderti ti fa sussultare.

L’accogliente pile termico interno si sente bene contro la pelle e si arrotola facilmente o può essere rapidamente legato intorno alla vita quando arrivi dove stai andando e sei tutto riscaldato.

La fodera interna in pile rende anche un materiale traspirante che si allunga con i tuoi movimenti, massimizzando il comfort mentre sei in viaggio per andare e tornare dal lavoro.

Baleaf Softshell GIacca

La giacca softshell Baleaf sfoggia un look accattivante ad un prezzo ancora migliore.

Con un interno in pile ultra comodo e morbido, il calore del tuo corpo rimane stabile mentre il colletto a doppio strato dal taglio alto mantiene il freddo lontano dal collo.

Quando si tratta di trattenere il calore, sono i piccoli dettagli che contano come le cerniere a tutta lunghezza per regolare la temperatura corporea, i risvolti interni lungo la cerniera e le grandi tasche con sigilli da garage intorno alle estremità della cerniera.

Tutti questi dettagli si sommano a una giacca da ciclismo invernale magnificamente calda che offre anche resistenza al vento e all’acqua.

Altura Podium Elite Giacca

Mentre altri produttori sono contenti di utilizzare la tecnologia di resistenza agli agenti atmosferici esistente, Altura ha fatto un ulteriore passo avanti sviluppandone uno proprio.

La tecnologia Altura Shield offre una protezione superiore da vento e pioggia senza compromettere la traspirabilità. È ideale per quei giorni difficili in condizioni meteorologiche avverse. Per mantenere alta la resistenza al vento, Altura utilizza la tecnologia proprietaria di modellazione 3D Ergofit per mantenere il capo aderente al corpo come una seconda pelle.

Perfetto per coloro che vogliono apparire nitidi.

Le due tasche posteriori con cerniera assicurano che i tuoi oggetti personali siano ben riposti e, incredibilmente, tutto questo arriva a soli 170 grammi.

5 cose da considerare prima di acquistare giacche da ciclismo invernali

1. Giacche hardshell vs softshell
Il primo punto da considerare quando ti stai preparando per acquistare una giacca invernale è il livello di portabilità impacchettabile di cui avrai bisogno fuori dai tuoi vestiti.

Giacche Softshell
Alcuni ciclisti godono della facilità di poter togliere una giacca, arrotolarla e riporla nella tasca posteriore o sotto la maglia quando il sole esce e riscalda tutto.

Se suona come te, probabilmente preferiresti una giacca soft shell.

Le giacche soft shell sono più antivento e impermeabili rispetto alle tipiche maglie a manica lunga, offrendo al contempo un migliore calore. La cosa bella di un softshell è che quando senti che ha fatto il lavoro, puoi riporlo senza pensarci troppo.

Giacche rigide
D’altra parte, il clima invernale diventa duro nella tua zona e non prevedi molto bisogno di modularità quando si tratta dei tuoi strati meteorologici, quindi una giacca rigida sarà più in alto nel tuo vicolo.

Le giacche hardshell sono spesso realizzate con Gore-Tex o altri materiali impermeabili che, sebbene caldi e resistenti alle intemperie, non si impacchettano molto facilmente.

SUGGERIMENTO PRO: usa le giacche softshell quando le condizioni meteorologiche possono diventare brutte ma c’è anche una buona possibilità di bel tempo, e le giacche rigide quando sembrano semplicemente cupe all’esterno.

2. Valutazioni di traspirabilità
Quando consideri la traspirabilità della tua giacca, pensa prima ai tipi di sforzi che farai mentre la indossi.

È un attrezzo pensato per tenerti caldo durante gli allenamenti?

Bene, se stai facendo gli sforzi della Zona 5 su per la tua collina locale, le probabilità sono che sarai molto caldo dopo i primi intervalli e non avrai bisogno di molto come una giacca invernale.

Forse stai solo cercando un modo caldo e asciutto per spostarti da e verso il lavoro o sulle crociere lungo le strade locali. In tal caso, la traspirabilità non sarà una delle maggiori preoccupazioni nei criteri di selezione della giacca.

Più una giacca invernale è resistente alle intemperie, meno traspirante sarà.

Tessuti come Gore-Tex sono incredibili per tenerti asciutto e resistente, ma abbastanza scarso quando si tratta di mantenere attivo il flusso d’aria.

Considera che affinché una giacca abbia qualità antivento, la permeabilità e la ventilazione della giacca saranno minime.

SUGGERIMENTO PRO: se stai cercando di fare sforzi più intensi, mantieni la giacca leggera e ventilata. Se stai andando a un ritmo facile e non produci molto sudore mentre sei fuori, allora sentiti libero di stratificarti sul calore.

3. Valutazioni impermeabili
Le giacche da ciclismo invernali sono tutte, in un modo o nell’altro, impermeabili.

A che serve una giacca invernale che non ha versato acqua?

All’aumentare del valore impermeabile della giacca, la sua traspirabilità diminuirà. Quindi è qualcosa da considerare. Tuttavia, se vivi in una regione che vede molta pioggia, la traspirazione arriverà in secondo luogo per rimanere asciutta.

Un punto importante a cui prestare attenzione quando si seleziona una giacca è la differenza tra una giacca che è impermeabile e resistente all’acqua.

Mentre la differenza nella formulazione può essere sottile, la realtà non lo è. Le giacche resistenti all’acqua hanno in genere un leggero rivestimento DWR (Durable Water Resistant) che non ti terrà asciutto in un vero acquazzone.

Il rivestimento DWR è quello che troverai di solito nelle giacche softshell e serve a tenere a bada pioggia leggera e docce, ma non molto di più.

Le vere giacche impermeabili saranno delle barriere degne della tempesta contro la pioggia, indipendentemente da quanto sia dura. Il grado di impermeabilità viene misurato posizionando il tessuto sotto un tubo da 1 ″ x 1 ″.

Un tessuto con una valutazione di 10.000 mm inizia a perdere acqua solo quando il tubo viene riempito fino a 10.000 mm (10 metri), 20.000 mm per 20 metri e così via.

Secondo gli standard del settore, ecco i gradi di impermeabilità spiegati.

Meno di 10.000 mm. Protezione minima per attività come corsa ed escursionismo in caso di pioggia e neve leggere intermittenti.
10.000 – 15.000 mm. Protezione media per attività come escursionismo e sci in caso di pioggia moderata, neve e vento.
15.000 – 20.000 mm. Eccellente protezione per la maggior parte delle attività in caso di pioggia moderata, neve e vento, con forti piogge intermittenti e neve.
Più di 20.000 mm. Protezione estrema per forti piogge persistenti, forti nevicate, venti forti e ambienti molto umidi. Ideale per attività come l’alpinismo, l’arrampicata su ghiaccio, lo sci di fondo e il kayak.
SUGGERIMENTO PRO: controlla il grado di impermeabilità della tua giacca prima dell’acquisto e assicurati che sia almeno 15.000 mm.

4. Antivento

Niente riduce i ciclisti più velocemente del vento freddo e nessuna caratteristica in una giacca sarà preziosa per te come la resistenza al vento.

 

A tal fine, ti consigliamo di garantire una vestibilità adeguata e adeguata per la tua giacca.

 

Altrimenti, la valutazione antivento della giacca diminuirà e sentirai il freddo prima.

 

5. Dimensionamento

Le dimensioni possono variare tra marchi diversi o talvolta all’interno dello stesso marchio stesso.

 

Utilizza la tabella delle taglie come punto di partenza, quindi cerca le recensioni degli utenti in cui troverai molte informazioni sul dimensionamento, soprattutto se ci sono persone con altezza e peso simili a te.

 

Ancora più importante, tieni presente che quando guidi indosserai almeno uno strato di base sotto la giacca invernale. A volte, avrai persino bisogno di un secondo strato, che di solito è la tua normale maglia da ciclismo.

 

E poi la giacca invernale come strato esterno.

 

SUGGERIMENTO PRO: potresti voler aumentare di una taglia se indossi più strati sotto la giacca invernale.

 

6. Funzioni extra

Poiché la giacca sarà il tuo strato più esterno e sarà pensata per mantenere le condizioni meteorologiche il più lontano possibile da te, non favorire le giacche con tasche posteriori.

 

Se distrattamente posizioni un telefono o qualche altro oggetto prezioso che può essere danneggiato in caso di pioggia o condizioni avverse, rimarrai spiacevolmente sorpreso dopo essere uscito da un diluvio.

 

 

Invece, cerca cuciture nastrate per l’efficienza impermeabile, prese d’aria per aggiungere traspirabilità, collo alto per mantenere il freddo lontano dal collo e dettagli riflettenti per la visibilità nei giorni grigi sono tutte caratteristiche molto più importanti che sarai felice di avere.

Domande frequenti per le giacche

1. Qual è il modo migliore per vestirsi per il ciclismo invernale?
Dipende da quanto freddo fa l’inverno nella tua posizione e da quanto varia la temperatura durante la pedalata.

In generale, ecco cosa faccio:

Inizio inverno : puoi scappare indossando uno strato base invernale, una maglia da ciclismo a maniche lunghe con un gilet a maniche lunghe sopra la parte superiore. Se il tempo si riscalda, puoi rimuovere il giubbotto e tenerlo in tasca.
Inverno (molto freddo ) – Avrai bisogno di una giacca invernale adeguata con uno strato di base invernale al minimo. In alcuni casi, potresti aver bisogno di un ulteriore strato di maglia da ciclismo.
Grande variazione nelle temperature. Segui la strategia di stratificazione. Avere una giacca softshell come strato esterno che puoi quindi rimuovere e riporre nella tasca posteriore quando il clima si riscalda.
2. Qual è la temperatura più bassa che posso indossare con queste giacche?
Le giacche da ciclismo invernali sono pensate per essere indossate insieme a uno strato di base sotto di esso. 

Tieni presente che il tuo corpo genererà calore mentre guidi, quindi potresti sentirti leggermente freddo all’inizio. Sarai tutto caldo e tostato dopo circa 15 minuti dall’inizio della corsa.

3. Come si lava la giacca?
La prima cosa che dovresti fare è leggere le istruzioni di lavaggio, generalmente situate sulle parti interne. Sebbene le istruzioni generali di lavaggio siano simili, alcune giacche hanno esigenze di lavaggio specifiche. Quindi sii consapevole di ciò.

La prima cosa che dovresti fare è leggere le istruzioni di lavaggio, generalmente situate sulle parti interne. Sebbene le istruzioni generali di lavaggio siano simili, alcune giacche hanno esigenze di lavaggio specifiche. Quindi sii consapevole di ciò.

Ulteriori informazioni: Come prendersi cura dei kit per il ciclismo

Ecco alcuni suggerimenti chiave da tenere a mente.

Chiudi tutte le cerniere e le cinghie in velcro e capovolgi la giacca.
Lavare in acqua tiepida .
Se stai utilizzando il lavaggio in lavatrice, metti la giacca in un sacchetto di lavaggio e usa la funzione delicata.
Utilizzare solo una piccola quantità di detergenti liquidi. Evitare detersivi in polvere e ammorbidenti.
Lascialo asciugare.
Le proprietà idrorepellenti della giacca possono essere riattivate facendole asciugare a basse temperature. Fallo solo dopo averlo appeso asciutto ed è leggermente umido. 

Ti piace questo articolo ?

Share on facebook
Share on Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on linkedin
Condividi su Linkdin
Share on pinterest
Condividi Pinterest

Aggiungi un commento