Bicicletta da corsa per donne nel 2020

Il ciclismo femminile è sicuramente su una traiettoria in crescita e molti marchi di biciclette leader stanno iniziando a prestare seria attenzione a questo mercato in crescita.

Inserisci bicicletta da crosa  specifiche per donne.

Quali sono le differenze tra bicicletta da corsa specifiche per donna e bici da strada standard?

Va oltre la geometria del telaio. Li abbiamo dettagliati qui.

Se sei nel mercato di una nuova bicicletta da corsa specifica per donna, continua a leggere. Negli ultimi anni, i produttori di biciclette stanno rilasciando bici da strada da donna in tutto lo spettro dei prezzi.

In questi giorni, hai diverse buone scelte a seconda del budget e del tipo di guida preferito.

Che tu sia un principiante o un serio ciclista su strada, ecco 12 delle migliori biciclette da corsa da donna che puoi acquistare oggi.

Cannondale Synapse AL Donna

  1. Materiale del telaio: lega
  2. Ingranaggi: Shimano Sora, 9 velocità
  3. Freni: disco
    Peso: 10,5 kg

Comodo ma sportivo è ciò che Cannondale offre con la sua biciclette da corsa da donna entry-level Synapse AL.

La geometria di Synapse è progettata per offrire una guida confortevole per gli sforzi di resistenza, ma è ancora abbastanza aerodinamica per una sensazione di corsa su strada. Un buon componente aggiuntivo a questo prezzo è la forcella in carbonio, che aiuta a smorzare le vibrazioni della strada.

Come con le biciclette specifiche di altre donne, Cannondale si adatta alla Synapse con una guarnitura compatta 50 / 34T. Il set di ingranaggi posteriori a 9 velocità offre un’ampia gamma di marce da 11 a 34T. Tutti i componenti sono il gruppo Sora entry-level di Shimano.

Tieni presente che Shimano ha eliminato i suoi comandi del pollice con i suoi componenti Sora, che potrebbero non piacere ai ciclisti principianti. Synapse dispone anche di freni a disco. Le caratteristiche specifiche di altre donne includono manubrio più stretto e attacco manubrio più corto.

La Cannondale Synapse AL Women è disponibile in due misure: 48 cm e 51 cm.

Felt donna

 

  • Materiale del telaio: lega
  • Ingranaggi: Shimano Claris, 9 velocità
  • Freni: disco
  • Peso: 10,3 kg

La linea di biciclette da corsa VR di Felt è progettata per affrontare superfici non asfaltate e strade asfaltate. Succede alle moto endurance della serie Z, che è stata interrotta alcuni anni fa.

Con questo in mente, la VR si concentra sulla fornitura di comfort con un tubo sella più corto, reggisella più lungo e reggisella che si flettono di più. Questa geometria significa anche uno stack più alto e una portata più breve, e quindi una posizione di guida più verticale.

Tutte queste funzionalità di design sono incluse nel VR60W, la versione femminile del VR, che in realtà non è molto diversa dalla versione maschile. Entrambi hanno ingranaggi compatti con una guarnitura 50 / 34T e un set di ingranaggi 12-34T a 8 velocità.

I componenti sono tutti il gruppo Claris di livello base più basso di Shimano. I freni sono freni a disco Tektro. La sella è una sella specifica per gel da strada Devox da donna.

Liv Avail donna

  • Materiale rame: lega
  • Ingranaggi: Shimano Tiagra, 10 velocità
  • Freni: disco
  • Peso: 9,84 kg

Liv Avail AR2 è una biciclette che è di casa sia su strada che su sentieri non asfaltati.

In questi giorni, i produttori di biciclette sono alla ricerca di sempre più modi per progettare biciclette da corsa che consentano ai motociclisti di scendere in strada senza sacrificare le prestazioni delle corse su strada.

Liv Avail AR 2 di Giant ne è un ottimo esempio. Alcune delle prime caratteristiche che noterai sulla biciclette da corsa specifica di questa donna sono la traversa caduta, il reggisella più lungo e le gomme più grasse.

La geometria del telaio e i pneumatici tubeless da 32 mm più robusti rendono il Liv Avail AR2 che ricorda un ciclocross o una mountain bike. Tuttavia, queste caratteristiche del design fuoristrada non sono così pronunciate che l’Avail perde l’aspetto e la sensazione della sua biciclette da corsa

Questa è una biciclette che è a casa sia su strada che su sentieri non asfaltati. Il telaio di Avail è in lega di alluminio leggera. I componenti sono il gruppo Tiagra di livello inferiore Shimano con guarnitura compatta 50 / 34T e set di ingranaggi 11-34T, 10 velocità.

Cannondale Synapse Disc

  • Materiale del telaio: lega
  • Ingranaggi: Shimano 105, 11 velocità
  • Freni: disco idraulico
  • Peso: 9,5 kg
    Il Cannondale

Synapse Disc 105 si sposta dal telaio in alluminio al carbonio pieno, garantendo una guida più rigida e alleggerendo in modo significativo il carico complessivo della biciclette

Il telaio in carbonio presenta anche la micro-sospensione brevettata Cannondale nel telaio, nella forcella e nel reggisella, per un maggiore comfort. Synapse mantiene la sua geometria più verticale con questo modello in linea con il suo obiettivo di fornire una biciclette da endurance confortevole.

L’altro notevole aggiornamento è il suo gruppo di componenti, che salta dalla Sora di fascia bassa a 9 velocità di Shimano sul modello Synapse AL al gruppo di 105 velocità di livello medio di Shimano a 11 velocità. Il cambio è identico ad eccezione di un paio di ingranaggi aggiuntivi nel disco 105. Anche i freni a disco sono aggiornati dal cavo azionato a quello idraulico.

Ideale per lunghe distanze

Trek Domane Sl6

  • Materiale del telaio: carbonio
  • Ingranaggi: Shimano Ultegra, 11 velocità
  • Freni: disco idraulico
  • Peso: 8,6 kg
  •  

Trek Domane SL6 è il modello più economico dell’intera linea Domane, ma ciò non vuol dire che ci sia molto che descriveresti come budget su questa biciclette

La versione femminile di questa bicicletta include un telaio interamente in carbonio, una trasmissione Shimano Ultegra e freni a disco idraulici. Progettata per la resistenza, Domane SL6 è dotata del sistema IsoSpeed ​​brevettato da Trek.

Cosa significa?

Il telaio del Domane è costruito con disaccoppiatori anteriori e posteriori che consentono al tubo sella di separarsi dal tubo superiore, permettendo al tubo sella di flettersi con la superficie stradale. Aggiungendo a questo focus sul comfort e la resistenza, c’è un tubo sterzo leggermente più alto per una posizione verticale più comoda.

Migliore per le corse

Trek Domane Sl6

  • Materiale del telaio: carbonio

  • Ingranaggi: SRAM Red eTAP AXS, 12 speed

  • Freni: disco idraulico

  • Peso: 7,25 kg
    Quando solo il meglio farà, c’è l’asfalto S-Works. Questa è la bicicletta da corsa di punta della linea Specialized utilizzata nel tour mondiale da team di professionisti.

    Alcuni anni fa Specialized ha abbandonato le sue bicicletta specifiche per donne a favore di biciclette unisex con una vasta gamma di vestibilità. Come tale, la S-Works Tarmac è disponibile in telai che vanno da minuscoli 44 cm a massicci 61 cm, coprendo altezze da 4 “8” a 6 “5”.

    Ogni caratteristica che troverai su S-Works è al top della gamma, dal suo telaio in carbonio ultraleggero e rigido al suo completo gruppo elettronico SRAM Red eTAP AXS. Le ruote a disco sono dischi in carbonio Roval CLX 50.

    La geometria del telaio e tutto il resto è progettata per la massima aerodinamica fino al reggisella a D. Questa è una vera bicicletta da corsa top di gamma e viene fornita anche con un prezzo più alto della linea.

Fuji Supreme 1.1

  • Materiale del telaio: carbonio
  • Ingranaggi: SRAM Red eTAP HRD, 11 velocità
  • Freni: disco idraulico
  • Peso: 7,6 kg

Fuji è nel settore del ciclismo dagli anni ’70 e Supreme 1.1 è uno dei suoi gioielli della corona. Fuji afferma che la Supreme 1.1 è la bicicletta più veloce che vende, maschio o femmina.

Mentre aziende come Specialized si stanno allontanando dalle bicicletta specifiche per le donne in favore di opzioni unisex, Fuji ha messo tutto il suo peso dietro la bici specifica per questa donna.

La bicicletta utilizza la tecnologia al carbonio di punta di Fuji per la massima maneggevolezza e rigidità. Noterai anche l’enfasi posta sull’aerodinamica nello stretto reggisella, forcella e foderi della bicicletta.

Il Supreme è equipaggiato con i componenti wireless Red eTap HRD top di gamma della SRAM. La frenata avviene tramite freni a disco idraulici. Alla sua aerodinamica si aggiungono i leggeri cerchi in carbonio da 50 mm.

Bicicletta da strada specifiche per donna vs unisex

Dovresti procurarti una bicicletta da corsa specifica per donna?

Ci sono differenze oltre al dimensionamento e alla geometria del telaio?

Diamo uno sguardo più approfondito alle differenze.

1. Dimensione del telaio e geometria
Che ci crediate o no, la geometria e il dimensionamento del telaio delle biciclette da donna è un argomento molto dibattuto. Per un certo periodo, molti produttori di biciclette hanno realizzato bici da strada unisex. Tutto è cambiato nei primi anni 2000, quando sempre più aziende hanno iniziato a rendersi conto che le bici progettate per adattarsi agli uomini non erano perfette per le donne.

Molti progettisti di biciclette hanno iniziato a sperimentare diverse geometrie del telaio per adattarsi meglio alle donne cicliste. Ciò ha portato la maggior parte dei principali produttori a sviluppare linee di telai per biciclette da donna.

In generale, le biciclette da corsa specifiche per donne hanno una portata più breve e uno stack più alto.

Mentre alcuni produttori hanno aderito a linee di biciclette specifiche per le donne, altri hanno tagliato le bici specifiche delle loro donne, optando invece per offrire taglie più piccole dei loro telai di biciclette da strada unisex.

Mentre Giant continua a offrire biciclette da strada specifiche per donna attraverso la sua linea Liv, Specialized ha scaricato la sua linea di bici da donna Amira a favore dell’offerta di taglie più piccole della sua linea di biciclette Specialized Tarmac unisex. I telai speciali per asfalto possono ora essere acquistati in dimensioni di soli 44 cm.

Trek offre versioni specifiche da donna di tutta la sua gamma di biciclette da corsa, comprese le bici Domane e Madone di fascia alta. Trek afferma di applicare la tecnologia WSD (Women’s Specific Design) alla bicicletta di ogni donna progettata.

Allo stesso modo, Cannondale offre le versioni femminili delle sue linee di biciclette da corsa, tra cui SystemSix, SuperSix e Synapse.

2. Componenti del telaio
Le biciclette specifiche da donna vanno oltre la geometria e le dimensioni del telaio. I componenti sono anche su misura per i corpi delle donne.

Ciò include manubri più stretti per adattarsi alle spalle più strette. Gli steli sono spesso più corti per adattarsi alla portata più corta delle donne.

Le selle sono generalmente più larghe per adattarsi all’anatomia femminile. Detto questo, i ciclisti più esigenti opteranno per sedili più stretti che consentano una pedalata libera. Ma non essere troppo appeso su una sella quando acquisti una bicicletta. La maggior parte dei produttori sa che esiste una grande varietà di preferenze quando si tratta di selle. È il primo componente che la maggior parte dei ciclisti cambierà dopo aver acquistato una bicicletta.

Le biciclette specifiche delle donne avranno spesso anche pedivelle più corte, che rendono la pedalata più efficiente e meno stressante sulle ginocchia per i ciclisti con gambe più corte. Le leve del freno che presentano tratti più brevi tra manubrio e leva per mani più piccole sono anche caratteristiche comuni delle bici specifiche per donna.

3. Impostazione ingranaggi e rapporti
Sebbene ci siano molte donne che produrranno più potenza rispetto a molti ciclisti maschi, in generale, gli uomini producono più potenza ad ogni colpo di pedale rispetto alle donne.

Con questo in mente, ha senso che i rapporti di cambio siano diversi dallebiciclette da uomo a quelle da donna.

Le biciclette da donna di solito hanno una guarnitura compatta (50 / 34T) con una cassetta posteriore con un rapporto più ampio di marce come 11-28T o 11-32T. Ad esempio, Cannondale Synapse e Ridley Liz e Raleigh Revere 2 sono dotati di una configurazione con ingranaggi 50 / 34T e 11-32T.

Canyon Endurance Wmn CF SL fa un ulteriore passo avanti con una cassetta posteriore 11-34T, che è la dimensione massima della cassetta che una biciclette da corsa può sopportare.

La Giant Liv Langma presenta una guarnitura 48 / 35T molto compatta. Questi numeri si riferiscono al numero di denti di ciascun ingranaggio nella corona anteriore. Più denti sull’ingranaggio, più la biciclette si sposterà in avanti ad ogni pedalata. Significa anche più grande è la corona, maggiore è la potenza richiesta per completare ogni corsa.

Ti piace questo articolo ?

Share on facebook
Share on Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on linkedin
Condividi su Linkdin
Share on pinterest
Condividi Pinterest

Aggiungi un commento