Pneumatici per biciclette da corsa nel 2020

Stai cercando di acquistare pneumatici per biciclette da corsa ma non sai quale acquistare?

Domande come, quali pneumatici per biciclette sono i migliori o quali dimensioni dovrei ottenere?

Scegliere le gomme giuste è difficile perché ce ne sono così tante là fuori.

Ci sono così tanti marchi diversi, dimensioni di pneumatici, mescole e per rendere le cose ancora più complicate, pneumatici diversi commercializzati per diverse occasioni.

Ma non preoccuparti. Troverai maggiori informazioni in questa pagina.

Ulteriori letture: 4 cose da considerare prima di acquistare pneumatici per biciclette da strada

Domande frequenti  sugli pneumatici da corsa

I migliori pneumatici da biciclette da strada per soldi

Conti Grand Prix 4000 S II

Chiedi a tutti i ciclisti su strada quali sono i loro pneumatici preferiti e vedrai rapidamente una tendenza comune. La Continental GP4000 S2 è di gran lunga il pneumatico da biciclette da corsa più popolare oggi.

La Continental GP4000 S2 ha migliorato il suo popolare modello precedente aggiungendo un interruttore Vectran. Vectran è un polimero liquido-cristallino che aiuta a prevenire le forature.

Inoltre, la loro mescola di gomma BlackChili offre una resistenza al rotolamento inferiore e una migliore presa in modo da poter gestire tutte le condizioni stradali, bagnate o asciutte.

Questi pneumatici premium per copertoncino sono disponibili in diverse larghezze (23 ° C, 25 ° C e 28 ° C), così puoi trovare quello perfetto per il tuo stile di guida e le tue preferenze.

Potresti prendere in considerazione la Continental GP5000 se stai cercando il successore di questo pneumatico estremamente popolare.

Schwalbe Durano

La Schwalbe Durano si trova a un livello inferiore rispetto alla sua gamma di pneumatici da corsa, rendendolo perfetto per la guida di tutti i giorni.

Sono progettati pensando a durabilità, aderenza e protezione contro le forature e sono rivolti a ciclisti con un elevato chilometraggio. Di solito durano almeno 6000 km / 3700 miglia prima di mostrare segni di usura.

Nel corso degli anni, lo Schwalbe Durano è decisamente all’altezza del suo soprannome, il mangiatore di miglia. Sono in circolazione dal 2012 e hanno subito diversi aggiornamenti per renderlo ancora migliore.

C’è un doppio strato di tessuto in nylon proprio sotto la mescola di gomma che ti assicura una buona protezione da tagli e forature.

Sono disponibili in 4 dimensioni, 23 ° C, 25 ° C, 28 ° C e 32 ° C.

Vittoria Rubino Pro G2

Se vuoi prestazioni eccezionali da una gomma ma non vuoi sborsare un sacco di soldi, dai un’occhiata al Rubino Pro Control G2 di Vittoria. Mentre questo pneumatico è un passo in avanti rispetto ai più apprezzati pneumatici da competizione di Vittoria come la Corsa G2, è un’ottima opzione per la guida su strada tuttofare.

Questo pneumatico è dotato della tecnologia al grafene di Vittoria, che riduce significativamente le forature. E mentre potresti non gettare la tua bici in curva su questo pneumatico, a 120 TPI, questo pneumatico ti darà comunque una guida confortevole con alcune belle qualità prestazionali, rendendolo un grande valore per il suo prezzo.

Il TPI più basso significa anche una lunga vita. Aspettatevi di ottenere molte miglia da questo pneumatico.

Michelin Pro4 Endurance

La gamma di pneumatici Pro4 è a un livello inferiore rispetto alla gamma di potenza premium di Michelin.

Con Pro4 Endurance, stai guardando una serie di pneumatici per bici da strada che sono ottimizzati per la massima protezione chilometrica e antiforatura.

Michelin utilizza uno strato di protezione HD tallone per tallone (una rarità nelle gomme di oggi) per proteggersi dalle forature. Ciò è significativo perché i fianchi sono ora significativamente più forti e hanno lo stesso livello di protezione del resto dello pneumatico.

E se abbinare i colori della tua bici e delle gomme è la tua passione, sarai felice di sapere che sono disponibili in 5 opzioni di colore: fodere nere, grigie, gialle, blu e rosse.

Pneumatici per biciclette da corsa più veloci per le corse

Vittoria Corsa G2

La Corsa è stata a lungo una scelta popolare per i piloti competitivi. Vittoria sollecita l’uso della Corsa da parte dei professionisti in tutti e tre i grandi tour, oltre ai Classici e ai Campionati mondiali.

Uno dei motivi per cui è il mix di resistenza e prestazioni che offre questo pneumatico. Con un 320 TPI molto flessibile, puoi stare tranquillo con le gomme che afferrano il marciapiede quando affronti con forza quelle curve.

Come per tutta la sua gamma di pneumatici, la tecnologia brevettata di grafene di Vittoria è applicata a Corsa, che incorpora quattro diverse mescole di grafene, rendendo lo pneumatico abbastanza flessibile da gestire la corsa ma abbastanza solido da offrire bassa resistenza.

Queste qualità rendono la Corsa G2 un must per ciclisti agonisti.

Continental GP5000

La Continental GP5000 è una sostituta tanto attesa per il più popolare pneumatico per biciclette da corsa degli ultimi 5 anni, la GP4000 S2.

Continental afferma di avere una resistenza al rotolamento inferiore del 12% e una protezione dalle forature del 20% migliore rispetto al modello precedente, rendendola veloce e affidabile. Tuttavia, sono passati solo pochi mesi dal suo lancio nel novembre 2018, la giuria è ancora fuori per le sue prestazioni.

Meglio ancora, viene fornito con una versione tubeless con prestazioni ancora migliori rispetto al fratello clincher. La versione tubeless ha una resistenza al rotolamento inferiore del 5% e una resistenza alla perforazione migliore del 5%.

Pirelli P Zero Velo

Negli ultimi anni, Pirelli non è un marchio sinonimo di ciclismo. Sono tornati nel 2017 quando è stato annunciato il Pirelli P Zero Velo.

Pirelli ha in realtà una lunga storia nel ciclismo su strada, risalente al primo Giro d’Italia nel 1909. All’epoca, 30 dei 49 ciclisti che avevano preso parte cavalcavano pneumatici Pirelli. Anche 5 volte vincitore del Giro d’Italia, Fausto Coppi ha guidato la Pirelli durante il suo picco.

Sfruttando la propria esperienza nelle corse automobilistiche e motociclistiche, Pirelli utilizza la mescola di gomma proprietaria SmartNet per sviluppare un pneumatico per biciclette da corsa che abbia una resistenza al rotolamento molto bassa ed elastica.

Sono disponibili in 23C, 25C e 28C.

Schwalbe Pro One

Schwalbe è un’azienda internazionale a conduzione familiare attiva dal 1922.

Pro One è il pneumatico da bici da strada top di gamma di Schwalbe e sono compatibili tubeless. In effetti, è una versione migliorata del suo predecessore molto popolare, Schwalbe One.

Schwalbe ha apportato importanti miglioramenti al suo composto, con conseguente minore resistenza al rotolamento, migliore morbidezza e protezione dalla foratura.

Sono disponibili in 3 dimensioni, 23 ° C, 25 ° C e 28 ° C.

I migliori pneumatici da biciclette da corsa per la resistenza alla perforazione

Continental GP 4 Season

La Continental GP 4 Season è la scelta di ogni ciclista su strada per uno pneumatico da biciclette da corsa resistente. A volte viene definita la versione più robusta della popolare Continental GP4000 S2.

Come suggerisce il nome, è l’ideale per tutte e 4 le stagioni e produce un buon e affidabile paio di pneumatici da allenamento.

La protezione contro le forature è di prim’ordine con 2 strati di inserti Vectran di Continental. I fianchi sono inoltre rinforzati con uno strato di DuraSkin resistente che riduce le possibilità di ottenere un taglio del fianco.

DuraSkin è un tessuto in poliammide di alta qualità che resiste alle peggiori condizioni stradali. Vectran è un polimero liquido-cristallino che ha un’altissima resistenza allo strappo pur essendo leggero.

Sono disponibili in 4 taglie, da 23 ° C, 25 ° C, 28 ° C e 32 ° C.

Continental Gator

Se vai al lavoro subito dopo un giro in gruppo mattutino nei giorni feriali, questo è il set di pneumatici ideale.
 
È noto per le sue proprietà di protezione contro le forature e il chilometraggio elevato pur mantenendo una resistenza al rotolamento relativamente bassa.
 
A 180 TPI, è ancora abbastanza flessibile con 3 strati di poliestere sotto i fili degli pneumatici per proteggerti dalle forature.
 
Uno pneumatico da 25 ° C pesa solo 240 grammi e un 28 ° C pesa 300 grammi.
 
È disponibile anche nelle versioni MTB e 650c per adattarsi a una più ampia gamma di biciclette.

Michelin Power All Season

Michelin è un altro nome ben noto quando si tratta di pneumatici. Il produttore francese è in attività da oltre 125 anni, producendo pneumatici per tutti i tipi di veicoli.

L’All Season appartiene alla gamma Power di pneumatici per bici da strada. Sono la scelta ideale se vivi in ​​una zona in cui il tempo è poco cooperativo.

Sono progettati per essere robusti, durano più a lungo e aderiscono bene sul bagnato

Il disegno del battistrada con design Hi-Grip, che offre il 15% in più di aderenza su superfici bagnate rispetto ai normali pneumatici Power Competition ed Endurance.

Sono disponibili nelle dimensioni 23C, 25C e 28C.

I migliori pneumatici per biciclette da corsa per spostamenti in città

Schwalbe Marathon Plus

Questa è senza dubbio la scelta di pneumatici per biciclette più popolare per i pendolari.

Per la maggior parte dei pendolari, la Maratona è quasi a prova di foratura per tutta la sua durata, a meno che tu non sia davvero sfortunato.

Schwalbe utilizza una gomma più spessa e resistente con uno strato SmartGuard sotto per fornire la massima protezione contro forature e tagli.

Per quanto riguarda il chilometraggio, probabilmente stai guardando circa 10.000 miglia / 16.000 km prima che inizi anche a mostrare segni di usura. Ti durerà facilmente più di 12 mesi, almeno.

È disponibile in dimensioni che vanno dai 25 ° C fino ai 35 ° C che si adattano alla maggior parte delle biciclette da pendolare.

Prendi nota che non sono pieghevoli.

Schwalbe G-One Speed

Questa è l’ennesimo popolare paio di pneumatici Schwalbe per pendolarismo, soprattutto se si è su un set di ruote più largo, comunemente presente sulle bici da pendolare.

In poche parole, è la versione più veloce e leggera di Schwalbe Marathon Plus con una leggera spesa per le proprietà di protezione dalle forature.

Schwalbe G-One Speed ​​è disponibile nelle dimensioni 30C, 35C e 38C. Con questo, è possibile eseguire una pressione dei pneumatici più bassa e la gomma larga assorbirà la maggior parte, se non tutti i dossi su entrambe le superfici di asfalto e ghiaia.

Soprattutto, è tubeless se decidi di percorrere quella strada.

Continental Contact Speed

Se ci sono pneumatici sviluppati per la guida in città, la Continental Contact Speed ​​è la risposta. È una versione migliorata rispetto al suo predecessore estremamente popolare, Sport Contact 2 City.

Continental ha apportato miglioramenti significativi nella mescola degli pneumatici, rendendola ancora più aderente per le superfici stradali della città. Questa nuova mescola è in grado di cambiare la forma del pneumatico in base al carico del pneumatico e alla superficie stradale.

È stata inoltre aggiunta una nuova cintura antiforatura chiamata SafetySystem Breaker, rinforzata con Kevlar.

Il dimensionamento inizia da 28 ° C e arriva fino a 32 ° C e 37 ° C.

Guida all'acquisto di pneumatici per biciclette da corsa

1. Tipo di pneumatici
Oggi ci sono tre tipi base di pneumatici per biciclette da corsa:

  • Tubolare
  • Tubeless
    argomento decisivo

Diamo uno sguardo più approfondito a ciascuno di essi e ai loro pro e contro.

Pneumatici tubolari
I pneumatici tubolari o talvolta indicati come tubi sono i pneumatici più popolari per le corse.

La ragione principale di ciò è perché i pneumatici tubolari hanno una resistenza al rotolamento molto minima e quindi più veloci.

In uno pneumatico tubolare, la camera d’aria è cucita nello pneumatico e non usano perline per collegarsi al telaio della biciclette.

Invece, i pneumatici tubolari sono incollati sui cerchioni, che possono richiedere molto tempo per essere sostituiti. Questo può anche rendere la sostituzione dei pneumatici tubolari una vera sfida se ti capita di ottenere una corsa piatta a metà corsa.

A meno che, naturalmente, tu non abbia un meccanico con una ruota di scorta pronta che ti segue, proprio come i professionisti.

Il bello è che puoi guidare temporaneamente un pneumatico tubolare anche con una foratura. Ma dovrai risolverli il prima possibile.

Pro- Resistenza al rotolamento minima e quindi maggiore velocità
Con-. Difficile da sostituire a metà corsa se ottieni un taglio

Pneumatici tubeless
Gli pneumatici tubeless sono stati una scelta popolare per le mountain bike dagli anni ’90.

Circa 5 o 6 anni fa, l’industria della bicicletta ha cercato di introdurre pneumatici tubeless per biciclette da strada. Ma sfortunatamente ciò non si è verificato principalmente a causa delle scelte limitate di pneumatici tubeless e sale montate tubeless compatibili di allora.

Ma oggi, le gomme tubeless stanno tornando in voga soprattutto con i migliori della gamma, pneumatici da corsa come la Continental GP5000 e Schwalbe Pro One. Vedrai spesso due varianti dello stesso pneumatico.

I pneumatici tubeless, come indica il nome, non hanno una camera d’aria. Invece, creano un sigillo direttamente con il cerchio, motivo per cui è necessario un set di ruote compatibile.

Per ottenere una tenuta adeguata, è necessario un cerchione compatibile tubeless, una valvola speciale e un sigillante opzionale.

I pneumatici tubeless non sono vulnerabili alle flat come i copertoncini. Con tubeless, hai il vantaggio di inserire un tubo di ricambio nel caso in cui il sigillante non riesca a sigillare il piano.

Professionisti. Bassa resistenza al rotolamento dovuta all’assenza di camere d’aria
Cons. Le scelte di pneumatici sono ancora limitate, ma in rapida crescita negli ultimi 1-2 anni.
Pneumatici per copertoncino

I copertoncini sono il tipo più comune di pneumatici per biciclette da corsa. Tutti i pneumatici raccomandati sopra sono copertoncini.

Devono lavorare con una camera d’aria e le gomme si agganciano al cerchione usando perline.

I copertoncini sono facili e veloci da riparare se ti capita di ottenere un appartamento. Per la maggior parte dei ciclisti, ci vogliono meno di 10 minuti per ordinare tutto sul ciglio della strada, soprattutto se si utilizza un gonfiatore Co2 anziché una pompa manuale.

Tuttavia, i copertoncini sono un po ‘più vulnerabili alle pinze, specialmente se si utilizza una pressione dei pneumatici più bassa.

I copertoncini sono disponibili in due varianti;

pieghevole
Non pieghevole
I copertoncini pieghevoli come Pirelli P Zero e Schwalbe Pro One tendono ad essere più leggeri e più facili da trasportare e cambiare. I copertoncini non pieghevoli come il WTB Thickslick sono più pesanti e un po ‘più imbarazzanti.

Professionisti. Più economico, molte scelte di pneumatici e facile da riparare un piatto
Cons. Vulnerabile a pizzicare gli appartamenti
2. Larghezza dei pneumatici

I pneumatici da strada sono generalmente di 23 mm, 25 mm e 28 mm di larghezza.

A volte, vengono indicati come 23c, 25c e 28c. Quindi non essere allarmato.

Anche se alcuni millimetri possono sembrare una piccola differenza, in realtà può fare una grande differenza nel modo in cui il tuo pneumatico maneggia.

Oggi, 25mm è il preferito di molti ciclisti.

Puoi anche usare una pressione dell’aria più bassa con pneumatici più larghi, il che fornisce un ulteriore comfort. Gli pneumatici più larghi gestiscono meglio anche le condizioni stradali invernali. Inoltre semplifica la gestione delle curve e aiuta a gestire le superfici stradali irregolari, garantendo una guida più confortevole.

SUGGERIMENTO PRO: controlla sempre se il telaio della tua biciclette ha spazio sufficiente per portare pneumatici più larghi (25c e oltre) e sale montate, soprattutto se si tratta di modelli pre-2016.

3. Impugnatura e fili
I pneumatici da strada possono o meno venire con le discussioni.

I gradini sono le parti strutturate di un pneumatico che influenzano il modo in cui i pneumatici aderiscono alla strada.

I pneumatici da strada in genere non hanno la trama tassellata che trovi sui pneumatici per mountain bike. Invece, il battistrada è più simile a un modello nella gomma.

Molti pneumatici per biciclette da corsa sono pneumatici combinati, il che significa che hanno il battistrada in alcune sezioni e sono lisci in altri.

Altre gomme non hanno battistrada, cosa che alcuni motociclisti ritengono dare loro una migliore aderenza sulla strada, poiché le gomme senza battistrada possono adattarsi maggiormente alla strada durante la guida.

4. Protezione dalla perforazione
I pneumatici sono disponibili con diversi livelli di protezione contro le forature.

Ciò si ottiene di solito aggiungendo uno strato extra di materiale allo pneumatico per aiutare a prevenire le forature. Questo può essere uno strato extra di gomma o un tessuto specializzato. Alcuni lo chiamerebbero una cintura di protezione contro le forature.

Noterai anche l’uso comune del termine TPI o Discussioni per pollice.

TPI si riferisce al grado dei tessuti utilizzati per fabbricare la carcassa dei pneumatici.

Un TPI più elevato si riferisce a fili più fini, a una trama più densa e, soprattutto, a una gomma elica, che alla fine significa una minore resistenza al rotolamento.

SUGGERIMENTO PRO: maggiore è il numero TPI, minore è la resistenza al rotolamento, quindi più veloce è il pneumatico.

Domande frequenti

1. Quanto possono durare le gomme?
Generalmente durano tra 2000mi / 3200km a 5000mi / 8000km.

La distanza dipende da vari fattori come il tipo di mescola, le condizioni della strada e il peso del ciclista.

Gli pneumatici da corsa come la Vittoria Corsa G2 o la Continental GP5000 non dureranno tanto quanto quelli più durevoli come la Continental GP 4 Season o Michelin Power All Season.

2. Lo scambio di pneumatici anteriori e posteriori ne prolungherà la durata?
Lo scambio di pneumatici anteriori e posteriori ne prolungherà la durata.

Noterai che la gomma posteriore si consuma più velocemente della gomma anteriore. Questo perché la maggior parte del peso sulla biciclette è distribuita nella parte posteriore.

D’altra parte, alcuni sostengono che rischi di perdere aderenza durante le discese veloci se si scambiano le ruote anteriori e posteriori. Lo pneumatico anteriore (precedentemente posteriore) avrà meno fili e quindi meno aderenza, aumentando la probabilità che scivoli via in curva.

Per motivi di sicurezza, è meglio consumare completamente la gomma posteriore. Quindi acquistane uno nuovo e installalo sul davanti. La vecchia gomma anteriore va nella parte posteriore.

3. Come faccio a sapere quando sostituire i miei pneumatici per biciclette da corsa?

Alcuni pneumatici come i Continentals GP4000 S2 sono dotati di indicatori di usura dei pneumatici. Ci sono 2 fori sulle gomme e quando scompaiono, sai che è tempo di cambiare.

Ma non preoccuparti se le tue gomme non hanno un indicatore di usura. Puoi anche farlo visivamente e cercare alcuni segni sulla toppa del contatto stradale:

Un sacco di piccoli tagli e pascoli
Un cerotto a contatto piatto piuttosto che curvo
Piccole linee di frattura
4. Quale pressione dei pneumatici devo usare per la mia biciclette da corsa?
Questa è una domanda popolare che attira risposte diverse.

Alcuni giurano di avere 7,5 bar / 110 per tutti i loro pneumatici in tutte le occasioni, mentre altri usano una pressione diversa a seconda delle condizioni di guida.

Maggiori informazioni: i 7 fattori che influenzano la pressione dei pneumatici della biciclette

Cado sicuramente nella seconda categoria. Ecco alcune cose che prenderei in considerazione:

Larghezza degli pneumatici. Corro di circa il 20% in meno di pressione mentre salgo di dimensioni. Se corro 7,5 bar / 110 psi con pneumatici da 23 mm, corro solo 6,2 bar / 90 psi con pneumatici da 25 mm.
Condizioni stradali. Corro circa il 10-15% in meno di pressione in una giornata bagnata.
Distribuzione del peso. Il nostro peso sulla biciclette è distribuito circa 40/60 per anteriore / posteriore e la pressione dei miei pneumatici lo riflette di conseguenza. L’esecuzione di una pressione dei pneumatici anteriore inferiore consente una guida più confortevole su strade sconnesse.
Puoi anche utilizzare la tabella seguente di Vittoria come linea guida e punto di partenza.

5. Cosa significano i numeri stampati sul fianco del pneumatico?

Se guardi abbastanza da vicino la parete laterale, noterai una serie di numeri stampati su di essa. Alcuni sono diretti, mentre altri no.

Lascia che li scomponga per te.

Pressione dell’aria minima e massima

La regola generale è di attenersi all’intervallo di pressione dell’aria raccomandato. Troppo alto e rischierai di esplodere mentre rischi di ottenere un pizzicamento se corri sotto la pressione consigliata.

Se stai utilizzando un cerchio per copertoncino in carbonio, segui invece la gamma di pressione dell’aria consigliata per i tuoi cerchioni.

Nomenclatura ETRTO

Questi sono applicabili solo per copertoncini. È un modo per i produttori di pneumatici e cerchioni di standardizzare le dimensioni dei pneumatici e dei cerchioni per garantire una calzata sicura per gli pneumatici.

Incontrerai numeri come 25-622 (700x25C) o 28-622 (700x28C) o qualcosa di simile. 700 rappresenta la larghezza del pneumatico mentre 25C rappresenta il diametro della sede del tallone. Tutte le misure sono in millimetri.

ETRTO raccomanda che lo pneumatico deve essere più largo della larghezza interna del cerchione per ridurre le possibilità che i pneumatici si staccino dai cerchioni, specialmente alle alte pressioni dell’aria.

6. I pneumatici per biciclette da corsa sono direzionali?
Sì, la maggior parte di essi sono esclusi quelli senza alcun thread. La direzione è di solito stampata sul fianco con una piccola freccia. Dai un’occhiata a loro, altrimenti potresti perderlo. In alternativa, la direzione di come vengono stampati i fili ti darà anche un’indicazione delle direzioni.

7. Quale larghezza di pneumatico della biciclette da corsa dovrei usare?
La larghezza del pneumatico ideale è quella che si adatta alla larghezza del tuo cerchio e ha abbastanza spazio per il telaio della tua biciclette.

Ecco come determinarli.

Innanzitutto, controlla se il telaio della tua biciclette ha spazio sufficiente per la larghezza del pneumatico che intendi utilizzare. Tutti i telai delle bici hanno spazio sufficiente per pneumatici da 23 mm.

I modelli Post 2016 di solito possono contenere fino a 25 mm di pneumatici e le biciclette da corsa endurance in genere possono richiedere fino a 28 mm.

In secondo luogo, controllare la larghezza del cerchione.

I cerchi più recenti (dopo il 2016) possono richiedere pneumatici da 25 mm e oltre senza l’effetto della lampadina, il che potrebbe portare a pizzicature e ostacolare anche la maneggevolezza della biciclette.

Ti piace questo articolo ?

Share on facebook
Share on Facebook
Share on twitter
Condividi su Twitter
Share on linkedin
Condividi su Linkdin
Share on pinterest
Condividi Pinterest

Aggiungi un commento